martedì 28 giugno 2011

Esce in Spagna, Usa e America latina l'ultimo film di Jess Franco

di Sergio Di Cori Modigliani

Lui, il regista, si chiama Jess Franco. In Spagna, Usa e in tutto il continente americano è un mito.
E' appena uscito il suo ultimo film "la casa de las mujeres perdidas" (la casa delle donne perdute) un delizioso melange di generi diversi, in cui il regista mescola l'horror ironico con effetti speciali volutamente ridicoli e a bassissimo prezzo, con la sua consueta firma che garantisce il suo inossdiabile amore per atmosfere erotiche di sapore letterario.

In Italia nessuno lo conosce, tranne Romina Power.
Nato nel 1950, Jess Franco ha prodotto, diretto e distribuito circa 35 film.
Nel 1988 ha fatto esordire come protagonista Romina Power in un ruolo molto hard, in un suo film dal titolo volutamente ridicolo "Casalinghe divertite in cerca di noia" un film altamente erotico in cui preannunciava il cinismo degli anni'90 e in cui raccontava la storia di un gruppo di donne che avevano una vita divertente (e tanti orgasmi) ma rinunciano a tutto per sposarsi con orrendi maschi di potere multimiliardari, condannando se stesse a una noia perenne e garantita.

Jess Franco ha girato negli anni'70 cinque film con Klaus Kinski, nei primissimi anni '80 un film con Jack Nicholson ed è oggetto di autentica venerazione di culto. Ha sempre rifiutato di lavorare per l'industria cinematografica, sia quella di Hollywood che quella europea. I suoi film se li produce da sè, lui scrive la sceneggiatura, gira, fa il montaggio, l'editing, le musiche e anche la fotografia del manifesto  che pubblicizza il suo film (l'immagine che vedete in bacheca è per l'appunto quello del suo ultimo film).

Un autore onirico e visionario, una sintesi tra Tinto Brass e Milan Kundera con una spruzzata di Fellini.

I suoi film sono tutti a un doppio livello, perchè inserisce corposi dialoghi letterari -alcuni addirittura tratti dai più famosi romanzi della letteratura latino-americana- molto seri, sferzanti, che toccano aspetti delicati e profondi dell'esistenza, accompagnati da immagini erotiche spicciole e davvero roboanti.

Lo consiglio a tutti i grandi amanti del cinema.

Da non perdere per chi ama il cinema culto.

Cercatelo su internet e scaricatevelo. Oppure, avete un'ottima scusa per andare in Spagna.

Lì, lo proiettano dovunque.

Buon divertimento

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.