giovedì 30 giugno 2011

Tattoo Expo apre a Napoli

di Sergio Di Cori Modigliani


Si apre a Napoli, dal 1 luglio la Mostra internazionale di "Tattoo Expo”, convention organizzata dall’Associazione Napolindelebile e da Micromutazioni, -all'internao della Fiera del mediterraneo, dedicata alle nuove e molteplici espressioni artistiche del contemporaneo, legate ai mondi della bodyart e della bodymodification, che vengono raccolte, ibridate e riproposte nella cornice ludica della fiera, realizzando una vera e propria festa dei mondi paralleli e alternativi.

Tatuaggi



Vi parteciperanno circa 140 tatuatori di professione, artisti di consolidata fama professionale a livello mondiale che vengono dai più disparati luoghi del globo; basti pensare addirittura a una nutrita pattuglia di tatuatori che vengono dal Vietnam e dal Senegal. Tra  i tanti stand allestiti per l’esposizione e la vendita di gioielli, gadget, forniture professionali, gli appassionati del genere potranno assistere anche agli spettacoli di bodyart dei Mutant Suspension Squad e del Lucio DDT Art o partecipare al workshop dedicato alle modificazioni corporee tenuto dagli esperti Riccardo Melito, GP, Mariona Huertas e Lukas Zpira.

Non poteva mancare all’interno della manifestazione il Tattoo Contest, concorso fra i tatuaggi più belli realizzati dai migliori tatuatori presenti in fiera, selezionati da giudici di settore.


Emanuela Bottone è la curatrice della mostra collettiva "Kaos" alla quale partecipano moti e diversi giovani artisti contemporanei. Enzo e Marco Ramaglia, invece, presentano "Artisti in vetrina" occasione per giovani ancora sconosciuti di potersi affacciare al emrcato tentando la sorte.

Si potrà approfittare dell'occasione per assistere dal vivo alla performance degli artisti dell'Airbrush show del Mediterraneo, che propongono Body Painting Live, Nail art demostrations, Live custom Painting, Airbrush Action on Stage ed ospitano due artisti del calibro di Giorgio Guazzi ed Alberto Ponno con i loro dipinti iperrealisti che ingannano l'occhio dello spettatore come fossero delle vere fotografie.


Da non mancare assolutamente per i patiti, i fans e i cultori di quest'aspetto dell'esistenza.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.