lunedì 4 luglio 2011

Breve radiografia spicciola del Bel Paese

di Sergio Di Cori Modigliani




1) Il bello dell'Italia:
Il paese al mondo dove il concetto di Libertà è talmente vasto e talmente ampio da aver raggiunto un livello di estensione totale del territorio nazionale: chiunque è in grado di fare tutto ciò che vuole, come vuole, dove vuole e quando vuole, senza essere costretto a rispettare doveri, diritti, leggi costituite (purchè sia rappresentato da una personalità politica e/o partito).
Il brutto dell'Italia:
Il paese al mondo dove il concetto di Libertà è talmente vasto e talmente ampio da aver raggiunto un livello di estensione totale del territorio nazionale: chiunque è in grado di fare tutto ciò che vuole, come vuole, dove vuole e quando vuole, senza essere costretto a rispettare doveri, diritti, leggi costituite (purchè sia rappresentato da una personalità politica e/o partito).


2). Il bello dell'Italia:
Un paese che ha abolito l'omologazione di massa, l'identificazione collettiva di una nazione asservita a una Verità Unica, che è andata al di là dell'IO di massa, per offrire spazio e opportunità un tempo impensabili a ogni singolo individuo, anche il più stupido: hanno abolito le Verità Oggettive per sostituirle con quelle soggettive relative a interessi personali.
Il brutto dell'Italia:
Un paese che ha abolito l'omologazione di massa, l'identificazione collettiva di una nazione asservita a una Verità Unica, che è andata al di là dell'IO di massa, per offrire spazio e opportunità un tempo impensabili a ogni singolo individuo, anche il più stupido: hanno abolito le Verità Oggettive per sostituirle con quelle soggettive relative a interessi personali.

3). Il bello dell'Italia:
Un paese che ha abolito totalmente la discriminazione nei confronti degli esseri umani volgarmente e razzisticamente di solito definiti sub-normali, stupidi, imbecilli, inetti: li promuove costantemente.
Il brutto dell'Italia:
Un paese che ha abolito totalmente la discriminazione nei confronti degli esseri umani volgarmente e razzisticamente di solito definiti sub-normali, stupidi, imbecilli, inetti: li promuove costantemente.


4). Il bello dell'Italia:
Un paese sessualmente e psicologicamente libero, aperto, moderno, innovativo, che è riuscito ad andare al di là delle pressioni derivanti dall'educazione cattolica repressiva fondando una autentica parità tra maschio e femmina: gli ultimi dati statistici rivelano che, in Italia, nel 64% dei casi di coppie ufficialmente consolidate uno dei due partners tradisce ed è fedifrago senza sensi di colpa. Se chi sta leggendo è in una relazione di coppia, ed è fedele, statisticamente significa che il suo partner (maschi e femmine alla pari) lo sta tradendo o l'ha tradito o lo tradirà.
Il brutto dell'Italia:
Un paese sessualmente e psicologicamente libero, aperto, moderno, innovativo, che è riuscito ad andare al di là delle pressioni derivanti dall'educazione cattolica repressiva fondando una autentica parità tra maschio e femmina: gli ultimi dati statistici rivelano che, in Italia, nel 64% dei casi di coppie ufficialmente consolidate uno dei due partners tradisce ed è fedifrago senza sensi di colpa. Se chi sta leggendo è in una relazione di coppia, ed è fedele, statisticamente significa che il suo partner (maschi e femmine alla pari) lo sta tradendo o l'ha tradito o lo tradirà.

5). Il bello dell'Italia:
Un paese che è riuscito a risolvere in maniera creativa il grave problema della diffusione della criminalità organizzata, abbattendo la conflittualità tra cosche criminali, il regolamento dei conti tra fazioni criminali, lo scontro tra diverse mafie: li ha accolti e ospitati in Parlamento. I dati ci segnalano che il 26% degli eletti in Parlamento sono indagati per concussione, aggiotaggio, organizzazione a delinquere, bancarotta fraudolenta, estorsione, ricatto, collusione con la mafia, la 'ndrangheta, la camorra. Problema risolto.
Il brutto dell'Italia:
Un paese che è riuscito a risolvere in maniera creativa il grave problema della diffusione della criminalità organizzata, abbattendo la conflittualità tra cosche criminali, il regolamento dei conti tra fazioni criminali, lo scontro tra diverse mafie: li ha accolti e ospitati in Pralamento. I dati ci segnalano che il 26% degli eletti in Parlamento sono indagati per concussione, aggiotaggio, organizzazione a delinquere, bancarotta fraudolenta, estorsione, ricatto, collusione con la mafia, la 'ndrangheta, la camorra. Problema risolto.


6). Il bello dell'Italia
Un paese che ha risolto la crisi del lavoro con un sistema ingegnoso e semplice: ha annullato e cancellato dalla propria storia psicologica l'ansia parentale dovuta alla ricerca del primo lavoro dei giovani appena laureati e/o diplomati: non c'è più bisogno di spedire lettere di richiesta di assunzione, niente concorsi, niente file inutili; non è più richiesto neppure il curriculum vitae. Basta una telefonata e si è assunti (purchè la telefonata sia della persona giusta). Sistema veloce, pragmatico, efficiente.
Il brutto dell'Italia:
Un paese che ha risolto la crisi del lavoro con un sistema ingegnoso e semplice: ha annullato e cancellato dalla propria storia psicologica l'ansia parentale dovuta alla ricerca del primo lavoro dei giovani appena laureati e/o diplomati: non c'è più bisogno di spedire lettere di richeista di assunzione, niente concorsi, niente file inutili; non è più richiesto neppure il curriculm vitae. Basta una telefonata e si è assunti (purchè la telefonata sia della persona giusta). Sistema veloce, pragmatico, efficiente.


Il bello dell'Italia e il brutto dell'Italia.

Naturalmente dipende dai punti di vista.

A ciascuno il suo

Buona giornata

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.