martedì 27 settembre 2011

Marcella Bella indagata per evasione fiscale: non ha pagato al fisco 2,5 milioni di euro

di Sergio Di Cori Modigliani

Paese che vai, notizie che trovi.

Mentre in tutta l'Asia si commenta la notizia sui dati economici di quella regione, che indicano la riduzione del pil giapponese per il 2011 dello 0,7% e l'aumento dell'India dell'8,2%, annunciando che entro il prossimo dicembre il Giappone verrà declassato al quarto posto e l'India diventa la terza nazione economicamente più ricca del pianeta, a New York si commenta l'editoriale di Krugman e a Milano si parla di Marcella Bella.

La cantante Marcella Bella è ufficialmente indagata per un'evasione fiscale da 2,5 milioni di euro.
I magistrati di Milano, Gaetano Ruta e Laura Pedio, le hanno contestato anche il reato di truffa aggravata per 450 milioni di euro.

Nella dichiarazione dei redditi, la cantante catanese "ha omesso di rappresentare le disponibilità economiche in territorio estero pari a circa 9.421.000 euro ed evadendo la relativa imposta nella misura di circa 2.543.000 euro".

Gli inquirenti sono arrivati a Marcella Bella per caso, mentre stavano chiudendo un'inchiesta sulle presunte irregolarità nella bonifica dell'area Montecity-Santa Giulia che vedeva coinvolto l'imprenditore Giuseppe Grossi e l'avvocato svizzero Pessina, già finito in carcere nel febbraio del 2009.
L'accusa è  di "plurimi reati di frode fiscale, attraverso una stabile organizzazione avente struttura e vocazione transnazionale, che operava in Italia, Austria, Svizzera, Liechtenstein, Lussemburgo, British Virgin Islands, Stati Uniti e Principato di Monaco".

Tra gli indagati, oltre ai quattro dell'associazione, figurano diversi clienti dell'avvocato svizzero.
Attraverso questo sistema di società offshore, Pessina e gli altri avrebbero in un caso raggirato il fisco per un importo complessivo di oltre 255 milioni di euro e in un altro caso per circa 199 milioni di euro.
Le accuse sono contestate dal 2000 al febbraio 2009.

La cantante catanese avrebbe evaso soltanto 2,5 milioni di euro.

La guardia di Finanza ha anche aperto un incartamento relativo ad altri 162 connazionali, tra cui diversi cantanti, calciatori, stilisti di moda, per frode fiscale aggravata intorno a complessivi 128 milioni di euro.

La maggior parte di voi, o quantomeno quelli che guardano la televisione, avranno avuto occasione di guardare lo spot televisivo contro l'evasione che mostra come "parassita della società" un giovane con un'aria sporca e unta, al quale è difficile attribuire una ricchezza personale superiore ai 100 euro.

Personalmente consideravo, e considero tuttora, quello spot un esempio ridicolo, perchè fuorviante.
E' chiaro e noto a tutti che i grandi evasori sono persone che noi osserviamo sui rotocalchi, in televisione, sui quotidiani, spesso intervistati, ammaliati dal loro tenore di vita.
Sono belli, attraenti, sempre pimpanti.
A differenza dello spot televisivo che intende identificare nell'evasore uno che ha l'aria di uno sfrattato.

La nuova etica la si costruisce con una nuova estetica.

Marcella Bella è Brutta.

No di certo per il suo appeal, quanto piuttosto per il fatto che è per colpa sua e di quelli come lei, se siamo finiti nel buco in cui lei -e quelli come lei- non ci vivono e non ne conoscono neppure i contorni e la geografia.

Il magistrato Laura Pedio, che ha firmato la denuncia per associazione a delinquere, nel comunicare la sua soddisfazione patriottica, sostenendo di aver messo le mani su un filo di una matassa che può portare lontano, si è lasciata andare ad un commento, prudente quanto discreto, che denota un sano orgoglio mescolato a quell'ironia sensata che ci aiuta a vivere meglio.
"Speriamo che canti" ha detto.

2 commenti:

  1. Caro Di Cori Modigliani,in genere l'apprezzo per il suo modo di fare giornalismo,stavolta invece la ringrazio per avermi fatto sapere che esiste uno spot del genere in TV,non vedo l'ora di guardarlo per vedere quale sarà la mia reazione...

    GEORG

    RispondiElimina
  2. Questo è molto comune nel famoso, sono più soldi che hanno, ma è estremamente difficile tasse Pagen dovrebbe andare in galera!

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.