lunedì 13 luglio 2015

Oltre la Grecia. Appello a tutti i cattolici italiani di buona volontà.

“La fede senza solidarietà sociale, è morta”.

Così, domenica 12 Luglio 2015, Papa Francesco I ha concluso la sua messa nel quartiere povero di Asunciòn, nel Paraguay, dopo aver visitato la baraccopoli.

2 commenti:

  1. A parte il fatto che questo appello andrebbe rivolto a tutti gli esseri umani di buona volontà, e non soltanto ai cattolici e per giunta solo a quelli italiani (impossibile, al mio semplice buon senso, evitare di notare la marcata FAZIOSITA' di questa impostazione), ma poi è davvero impressionante -- e scioccante -- riscontrare la stura che questo appello simil-buonista ha dato alla filippica del sedicente sostentiore (o forse persino attivista o addirttura rappresentante) del M5s, filippica che sembra uscita da uno dei peggiori deliri propagandistici del più zelante funzionario di partito in quel di Pyong-Yang.

    Massimo-Lillo-Eugggenio-Anna Beeelanna ecc. ecc. lei ha davvero superato se stesso-stessa. E' pur sempre un attestato di superiorità, che le dovrà pur valere qualche soddisfazione. Spero -- prima di tutto per lei -- non in Corea del Nord.

    Salutoni, marilù l.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gentile Marilù, i suoi commenti compaiono ancora nel vecchio blog dove non sono visibili a tutti i lettori. Le chiedo pertanto di scrivere le sue gradite riflessioni nel nuovo sito dove c'è maggiore interazione.

      Elimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.