domenica 4 giugno 2017

L'insostenibile peso della moribonda e stupida sinistra italiana, lo si certifica oggi, 4 Giugno 2017.






di Sergio Di Cori Modigliani



Da vecchio uomo della sinistra italiana, quindi anche europea, ho pregato per l'intera mattina e per la prima parte del pomeriggio -oltre che per l'anima di quei poveri disgraziati innocenti morti dovunque e comunque- che un qualunque esponente della sinistra italiana si esprimesse con severità chiedendo a gran voce e con autentica vis polemica alla consulta islamica italiana, e a tutte le organizzazioni musulmane italiane che noi accogliamo, proteggiamo e sosteniamo (perchè è giusto che sia così, perchè questi sono i nostri valori culturali fondativi e su questi inderogabili valori e principi di progresso, accoglienza e rispetto della diversità abbiamo costruito la civiltà europea) una parola, una frase, un comunicato, un segnale di ammonimento, di critica, di denuncia nei confronti dei terroristi islamici che stanno modificando e alterando il nsotro sistema di vita esistenziale. 

Troppo presi dal loro esasperante investimento energetico nell'arrampicarsi sui muri mediatici di una miopia politica vecchia, ammuffita, stantia, con l'unico scopo dichiarato di riuscire a farsi candidare da qualche parte, i leader della sinistra italiana non hanno nè il coraggio, nè la visione, nè la cultura, per compiere l'unico atto politico che avrebbe oggi un Senso: ricompattare il rapporto tra Politica e Popolo e far sentire alla nazione che sono in grado di esprimere la sensibilità necessaria per captare e rappresentare il disagio, la paura, lo sconcerto e la tristezza che oggi colpisce noi tutti.
Nessuno escluso.
Non si lamentino se nessuno li vota.
Non lo meritano.
 

Perchè hanno scelto consapevolmente di non essere.
Tutto qui.
Loro, non sono.
E a me, oggi, pragmaticamente, interessa chi è, chi fa, chi vede.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.