giovedì 15 ottobre 2015

Viva il glorioso corpo dei bersaglieri che 145 anni fa ha liberato Roma a colpi di baionetta, regalandoci l’opportunità storica di fondare una nazione laica e democratica. Difendiamola con i denti.

Qui ci vorrebbe il nostro simpatico Maurizio Crozza in una delle sue scenette: travestito da Bergoglio chiede perdono per gli scandali del Vaticano e per gli scandali di Roma. Domande, polemiche e il Papa sudamericano, cadendo dalle nuvole, si rivolge al suo segretario e fa “Ma come, Roma non è nostra? Me lo potevate anche dire!”.

LEGGI DI PIÙ AL MIO NUOVO BLOG>>>>>>>>>>>>>>

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.