venerdì 24 giugno 2016

L’oscurantismo pentastellato all’alba dell’Europa che si sgretola.

di Sergio Di Cori Modigliani 
Ieri è stata una giornata storica per diversi motivi. In uno di questi, gli eventi sono andati a toccare la struttura portante del movimento pentastellato. Ecco che cosa è accaduto. La strategia di comunicazione para-sovietica, -la linea... 
 leggi tutto>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

2 commenti:

  1. Scusa Sergio,

    mi aspettavo di trovare un tuo post su brexit : come mai non hai ancora scritto niente ? mi farebbe veramente piacere sapere cosa ne pensi. grazie, Stefano.

    RispondiElimina
  2. In tema al post soprastante, vorrei esprimere un mio duplice sconcerto.

    I metodi del cosiddetto -- autoselezionatosi-- direttorio del M5S hanno di sicuro uno spiacevolissimo sentore di muffa d'oltre-Urali, ma anche la procedura di nomina del direttore generale e della responsabile per i progetti speciali del Teatro Regio, che, sorprendentemente, il sindaco Pizzarotti ha scelto di adottare, brilla per autismo autoreferenziale e tranquillo sprezzo dei consolidati, pubblici sistemi di presentazione e vaglio delle candidature, previsti per l'assegnazione di quegli incarichi.

    Ragion per cui mi pare che di nuovo, in questo caso come in molti altri a scala planetaria, siamo qui messi di fronte a una falsa contrapposizione tra opposti inconciliabili che tali non sono affatto. In altri termini, eccoci all'ennesimo dirottamento di attenzione e spreco di energie -- umane e pertanto molto limitate, comunque, decreti o non decreti pro-rinnovabili che dar si voglia.

    Saluti cordiali, marilù l.

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.